Posizione e dintorni

Gulliver si trova a Colonnella ed è situato in una posizione ideale per raggiungere le mete più interessanti dei dintorni. Nella noatra struttura troverete la tranquillità necessaria per riprendervi dallo stress e dalla fatica della giornata.

 

I vantaggi della nostra posizione:

Natura

 

Le riserve: insieme al Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, la provincia di Teramo può annoverare sei aree naturali protette di grande interesse: Calanchi di Atri, Castel Cerreto, Corno Grande di Pietracamela, Fiume Fiumetto, Fiume Vomano e Gole del Salinello. L'istituzione di queste riserve assume una duplice significato: testimoniare la grande attenzione che è stata rivolta nei confronti della natura, seguendo la generale vocazione della regione Abruzzo; dimostrare, ancora una volta, come il territorio provinciale sia ricco di ambienti naturali unici e, pertanto, meritevoli di tutela.

 

Gli itinerari della natura: la collina, la costa, il Gran Sasso, la Laga e i Monti Gemelli. La Provincia di Teramo offre una ricca scelta di itinerari naturalistici.

 

Il parco: Parco Nazionale del Gran Sasso dei monti della Laga.

 

La montagna: la catena del Gran Sasso d'Italia e il massiccio della Laga. È la presenza di questi due gruppi montuosi, tra i più importanti dell'intero arco appenninico, a conferire alla montagna teramana un ruolo di primo piano nel variegato panorama regionale e nazionale. Alla maestosità del Gran Sasso, caratterizzato da altissime e spesso inaccessibili pareti, ideali per l'alpinismo, si contrappone la diversa morfologia della Laga, regno di boschi, splendide gole e spettacolari cascate. È grazie alle loro differenze che la provincia di Teramo presenta un'offerta naturalistica estremamente diversificata.

 

Cultura

 

I musei: Preziosi reperti archeologici e oggetti di uso quotidiano derivanti dalla tradizione contadina. Armi antiche, splendide ceramiche decorate e inestimabili opere pittoriche. I musei teramani si caratterizzano per la completezza della loro offerta culturale e testimoniano come, in questa terra, siano sorte civiltà antichissime. Dunque, ci troviamo di fronte ad un sistema museale che svolge ottimamente la sua funzione, conservando un'ingente patrimonio di conoscenze per restituirlo integro alla contemporaneità.

 

Gli itinerari della cultura: Teramo capoluogo, le Valli del Fino, del Vomano e del Mavone, il Gran Sasso e la Laga, la Val Vibrata e la Riviera Adriatica. La Provincia di Teramo offre una ricca scelta di itinerari culturali.

 

Enogastronomia

 

I vitigni: filari di vite pregiata vestono la collina teramana. Dopo la raccolta, i gesti sapienti dei viticoltori la trasformano in vini eccellenti. Al pari di un monumento o di un rito della tradizione popolare, la vite e il vino rappresentano la memoria storica di un luogo. La veridicità di questa affermazione trova un'immediato riscontro anche nella provincia di Teramo, dove, accanto alle DOC Montepulciano e Trebbiano d'Abruzzo, viene prodotto un altro vitigno pregiato, tipico della Val Vibrata: il Controguerra, anch'esso DOC dal 1996.

 

I prodotti tipici: All'interno di un territorio ricco di storia e tradizione, quella dei prodotti tipici rappresenta una vera e propria vocazione culturale. A testimoniarlo concorrono la genuinità delle materie prime e le antiche conoscenze di agricoltori e allevatori, combinate felicemente con le più moderne tecniche di trasformazione. Sono queste caratteristiche che conferiscono ai prodotti tipici della provincia di Teramo quel carattere di unicità e ricercatezza, espressione di un'agricoltura tradizionale e di un mondo che va scomparendo.

 

Gli itinerari: La strada del Controguerra.